Anticipo TFR

cessione del quinto

Come richiedere un trattamento di fine rapporto anticipato

Trascorsi 8 anni lavorativi i lavoratori dipendente iscritti all’INPDAP, per i lavoratori dipendenti iscritti all’INPS e per tutti gli altri enti previdenziali possono fare richiesta alla loro azienda dell’anticipo sulla liquidazione, ovvero l'anticipo sul trattamento di fine rapporto maturato fino ad una soglia massima pari all’8% di quanto accumulato.

I motivi presi in considerazione per poter beneficiare dell’anticipo sul tfrsono legati a diverse cause come ad esempio i costi connessi all’acquisto prima casa, spese sanitarie improvvise e spese annesse alla ristrutturazioni della casa.

E’ possibile ottenere dal proprio datore di lavoro un’importo sull’anticipo del tfr fino al 30% del totale del tfr stesso.
E’ appena il caso di rappresentare che il ricorso all’anticipo sul tfr è legato al consenso del datore di lavoro oppure dai gestori del fondo inps o del fondo Inpdap.

Coloro che destinano il proprio Tfr ai cosidetti fondi pensione e ad un certo punto avranno bisogno di richiedere un anticipo tfr su quanto accumulato dovranno prestare attenzione alle clausole indicate nella stipula del fondo pensione.

In particolare tra le clausole legate alla sottoscrizione dei fondi pensione, dovrà essere puntualizzata in maniera chiara la possibilità di fare ricorso ad un anticipo del tfr.

Ebbene che nel caso di sottoscrizione di un fondo pensione il lavoratore non si dovrà accontentare di una semplice risposta data verbalmente e in maniera a volte vessatoria, ma di andare a verifica proprio in quell’istante e con estrema attenzione ciò che l’agente sta descrivendo.

L’anticipo del TFR che il lavoratore andrà a ricevere non può essere superiore al 70% della somma accumulata fino a tale periodo.
Inoltre il datore di lavoro può aderire alle richieste di anticipo sulla liquidazione fino al raggiungimento limite del 4% del numero complessivo dei dipendenti a carico dell’impresa.

La normativa che fa riferimento al trattamento di fine rapporto è quella fissata nella legge sul T.F.R.
Nell’ipotesi in cui il lavoratore abbia necessità di disporre di liquidità veloce, e non ha la possibilità di entrare in possesso dell’anticipo TFR, vi sono alcune società finanziarie offrono una serie di finanziamenti o prestiti a tasso agevolato rivolti ai lavoratori dipendenti.

Le categorie di approfondimento

TFR

Che cosa è il trattamento di fine rapporto.

ANTICIPO SU TFR

Come richiedere un anticipo sul TFR

CALCOLO TFR

Come calcolare il TFR accumulato.